Avete mai visto una Volkswagen con motore Ducati?

Volkswagen con motore Ducati

Ecco la Volkswagen con motore Ducati: tutta la potenza con un solo l/100 km

Una delle più grandi notizie degli ultimi giorni riguarda certamente la prossima produzione della Volkswagen con motore Ducati.

Denominata XL Sport, la splendida sportiva tedesca sarà snella, agile, potente e aerodinamica, dotata di un due cilindri 1.2 Panigale da 190 CV e coppia da 123 Nm.

Dettaglio tra i più incredibili? La nuova Volkswagen con motore Ducati sarà in grado di percorrere ben 100 km con un solo litro di carburante.

Agli aggettivi sopra elencati, di conseguenza, dobbiamo aggiungere anche la componente ecologica della Volkswagen con motore Ducati, particolarmente attenta al mix che si può fare tra potenza e rispetto ambientale.

Volkswagen con motore Ducati

Le principali caratteristiche della Volkswagen con motore Ducati

Le caratteristiche peculiari della prossima Volkswagen con motore Ducati non sono ancora completamente note (la vettura dovrebbe essere ufficialmente presentata al Salone di Ginevra 2014).

Ad ogni modo, oltre allo splendido propulsore che per essa è stato pensato, è possibile notificare un peso totale ridotto all’osso e giustificato dall’assenza di motore ibrido (meno di 795 kg per una sportiva quale quella summenzionata non sono affatto tanti), la carrozzeria che abbiamo già ammirato nella Volkswagen XL1, fatta eccezione per il frontale più basso, e prestazioni tra le più notevoli.

Per quanto riguarda il cambio, invece, dovremmo trovarci in presenza di un DSG a 7 rapporti e doppia frizione.

Volkswagen con motore Ducati

Produzione e diffusione della Volkswagen con motore Ducati

Il tutto è ancora da confermare, ma la prossima (e già attesissima) Volkswagen con motore Ducati potrebbe essere prodotta per venire poi destinata ad alcune particolari gare automobilistiche.

Ad ogni modo, la diffusione della XL Sport non dovrebbe prevedere la commercializzazione di un numero ampio di unità, che anzi potrebbe non superare il solo modello da esposizione.

Per altre caratteristiche, infine, non ci resta che attendere il prossimo Salone di Ginevra 2014.
Che ne vedremo delle belle, comunque, è un fatto fuori discussione!

 

 

 

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *