Bisogna scusarsi in caso di incidente d’auto?

Se siete così sfortunati da essere coinvolti in un incidente d’auto, ci sono una serie di passi che dovete fare, indipendentemente da di chi è la colpa del sinistro, e dalla gravità dell’incidente.

Ora, la prima cosa da fare è evidentemente quella di fermare l’auto il più presto possibile – è contro la legge andare via, non importa quanto minore sia la collisione o di chi sia stata colpa. Spegnete dunque il motore, accendere le luci di emergenza (è il pulsante con due triangoli rossi sulla console centrale del veicolo), controllate voi stessi e i vostri passeggeri per eventuali lesioni, verificate che non ci siano lesioni a chiunque altro coinvolto nell’incidente e prendete nota di ciò anche se tutti stanno bene.

Quindi, chiamate un’ambulanza se qualcuno è ferito o la polizia se la strada è bloccata a causa dell’incidente, o se ritenete che siano coinvolte persone che hanno fatto uso di bevande o di droghe, o si sospetta che la collisione sia stata fatta volontariamente.

A meno che eventuali lesioni non lo impediscano, rimuovete tutti gli animali domestici e i passeggeri dal veicolo e assicuratevi che siano portati in un luogo sicuro. Scambiate quindi i dettagli con chiunque sia coinvolto – nome, indirizzo, numero di registrazione dell’auto.

Fatto ciò, non scusatevi o ammettete la colpa – questa dichiarazione verbale potrebbe essere usata contro di voi quando presenterete una richiesta di risarcimento e, in ultima analisi, invaliderà la vostra richiesta di risarcimento.

Detto ciò, in caso di dubbi e di perplessità, abbiate cura di contattare subito la vostra compagnia assicurativa. Non solamente si tratta di un gesto preventivo che vi permetterà di poter avviare in tempi più rapidi ogni procedura di risarcimento, bensì riuscirete anche a disporre di una consulenza specifica su cosa sia meglio fare o non fare, evitando dunque che piccoli o grandi comportamenti posti in essere in buona fede possa inficiare la possibilità di poter far emergere le corrette responsabilità  e, di conseguenza, procedere a un corretto risarcimento.

Ricordate altresì che  il fatto che non occorra scusarsi in caso di incidente d’auto non equivale a dover assumere necessariamente un atteggiamento antagonista nei confronti dell’altra persona che è stata coinvolta nel sinistro. Solitamente, è dalla collaborazione delle due parti che si può giungere a una positiva rivoluzione di quella che, altrimenti, potrebbe essere una seccatura in grado di protrarsi a lungo nel tempo.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi