Costo patente C

patente cLa patente C è la patente professionale più richiesta nel mercato del lavoro, considerato che abilita alla guida dei mezzi pesanti (camion). In particolare, attraverso la patente denominata, appunto, “C” si possono guidare veicoli appartenenti alla categoria B e autoveicoli per trasporto di cose (e non di persone, pertanto non è possibile guidare gli autobus!) aventi una massa complessiva a pieno carico superiore alle 3,5 tonnellate, anche – eventualmente – trainanti un rimorchio leggero.

Esiste inoltre una variante della patente C, la patente C1, attraverso la quale risulta essere possibile guidare i veicoli che appartengono alla categoria B, gli autoveicoli per trasporto di cose (anche in questo caso, ricordiamo che non è possibile guidare gli autobus) con massa complessiva a pieno carico superiore alle 3,5 tonnellate e fino a 7,5 tonnellate, eventualmente trainanti un rimorchio leggero, e macchine operatrici tradizionali.

Per quanto attiene la durata, ricordiamo come le patenti C e C1 valgano 5 anni, fino al compimento dei 65 anni. Dopo il compimento dei 65 tali patenti possono essere rinnovate ogni due anni presso la CML.

Leggi anche: Auto e cambio di residenza, ecco come fare

Per quanto invece concerne i costi, il “prezzo” al quale è possibile conseguire una patente C dipende principalmente dalla politica dell’autoscuola (la quale, a sua volta, dipenderà dalla zona di riferimento, dal numero di concorrenti presenti, e così via). Se desiderate conseguire un corposo risparmio, potete comunque cercare di rivolgervi direttamente alla Motorizzazione della provincia di appartenenza, dalla quale potersi iscrivere per poter disporre del rilascio del foglio rosa, una volta superato l’esame. A questo punto ci si deve comunque organizzare per il disbrigo dello step successivo. In estrema sintesi, la spesa complessiva per il conseguimento della patente C se non ci si rivolge ad un’autoscuola sarà pari a circa 400 euro, cui aggiungere le spese relative all’espletamento della pratica (tra marche da bollo e costi del certificato medico, potrebbe essere necessario spendere altri 100 euro).

Naturalmente, il ruolo dell’autoscuola può tuttavia essere fondamentale se non riuscite a preparare il tutto in autonomia. Pertanto, il nostro consiglio è sempre quello di consultare qualche autoscuola di vostro riferimento e, in essa, cercare di valutare quali possano essere le condizioni migliori e più appaganti per le vostre esigenze.

Una volta conseguita la patente C, avrete a disposizione un documento di guida particolarmente utile per poter soddisfare le vostre esigenze professionali: un documento facilmente spendibile nel mercato del lavoro, e utile per poter trovare un nuovo posto!

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *