Creata l’auto che non parte se avete bevuto troppo

nhtsa-alcohol-detection-systemL’Agenzia per la sicurezza stradale degli Stati Uniti (NHTSA), ha stretto un accordo con 17 case automobilistiche e alcune società produttrici di bevande alcoliche per poter sviluppare congiuntamente un dispositivo chiamato DADSS, Driver Alcohol Detection System for Safety, con l’obiettivo di poter rilevare in maniera precisa e tempestiva il livello del tasso alcolico del guidatore, e consentire all’auto di comportarsi di conseguenza.

Per il momento, rende noto l’ente, due sono le differenti soluzioni che sono state portate avanti. Da una parte la tecnologia sarà in grado di analizzare il respiro del guidatore, considerando che la quantità di alcol etilitico eliminato con l’espirazione (insieme al biossido di carbonio) è proporzionale al livello alcolemico presente. L’equazione è semplice: più molecole di etanolo vengono espulse dall’apparato respiratorio, e più alcol circola nel sangue.

Leggi anche: Come mantenere la distanza di sicurezza in auto

Il sistema si basa sull’analisi dell’assorbimento dei raggi infrarossi che sono inviati dai sensori: sulla base della lunghezza d’onda con cui le radiazioni luminose sono assorbite, è possibile determinare il numero di molecole di etanolo presenti nella respirazione. Per evitare la sovrapposizione con il respiro del guidatore con quello degli eventuali passeggeri, l’ente prevede che i sensori possano essere posizionati sul montante della portiera lato guida, o sul piantone dello sterzo.

La seconda soluzione tecnologica è digitale: il sistema può infatti analizzare la presenza di alcol attraverso una lettura dei capillari presenti nelle dita. Nel momento in cui in fatti si accende l’auto, spingendo il tradizionale pulsante di start, una luce a infrarossi colpisce il dito del guidatore: a seconda del modo e dell’intensità di come la luce viene riflessa, sarà possibile ricevere informazioni su alcune caratteristiche del sangue, concentrazione di alcol compresa.

Il sistema non è in grado di fare delle rilevazioni continue come il precedente, ma consente diverse letture in meno di un secondo, ed è inoltre un impianto che è più facile da installare a bordo della vettura. Anche in questa ipotesi, la presenza di tasso alcolemico fuori dai limiti provocherà un blocco del motore dell’auto. In altre parole, se avete esagerato con l’alcol, non riuscirete a viaggiare.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi