Decreto del fare: arriva lo sconto sulle multe

sconto sulle multe

In cosa consiste lo sconto sulle multe stradali!

Purché si paghi entro 5 giorni e purché non si abbia perso punti dalla patente negli ultimi due anni, è possibile avere uno sconto sulle multe e sulle contestazioni stradali.

La proposta, avanzata dal governo Letta all’interno di quello che è il progetto di sviluppo conosciuto col nome di Decreto del fare, mira ad alleggerire gli oneri cui il cittadino multato è tenuto a far fronte e, allo stesso tempo, garantisce un’entrata di denaro più immediata nei bilanci del Comune.

Con l’applicazione di uno sconto sulle multe, infatti, il numero dei ricorsi potrebbe essere sostanzialmente inferiore e, dovendo pagare meno in un lasso di tempo ben preciso, il contribuente finirebbe per regolare quanto prima la sua posizione.

Del resto, uno sconto sulle multe pari al 30% non è affatto una questione di pochi spiccioli.

Risparmiare con lo sconto sulle multe: il 30% è un dato significativo

Il 30% di sconto sulle multe che si potrà ottenere pagando la contestazione entro 5 giorni dalla sua ricezione non è affatto una cifra di cui tener poco conto.

Infatti, se per un passaggio con il rosso dalle ore 7 alle 22 si poteva prendere una sanzione pari a 162 euro, con lo sconto sulle multe del 30% previsto dal Decreto del fare si potranno pagare “solamente” 116 euro.

Stessa cosa vale per il divieto di sosta (alla quale il pagamento di quasi 3 miliardi di euro garantiscono il secondo posto tra tutte le sanzioni possibili) e per l’eccesso di velocità tra i 10 e 40 km orari (ben 29 euro contro 41), per la mancata revisione (118 euro a fronte dei 168), per la guida al telefono (112 euro contro 160) o senza cinture di sicurezza (56 euro a fronte di 80).

Anche le temute sanzioni per mancanza di assicurazione e superamento dei limiti superiore ai 40 e ai 60 km orari potranno beneficiare enormemente dello sconto sulle multe: da 589 euro a 841 per la prima situazione e, rispettivamente, 369 euro contro 527 e 575 euro contro 821 per la seconda eventualità (tra le fonti: Ansa-Centimetri)

Casi in cui non si potrà beneficiare dello sconto sulle multe pari al 30%

Non sarà possibile ottenere lo sconto sulle multe qui sopra descritto, qualora, oltre alla sanzione, sia stata decisa la confisca del veicolo o la sospensione della patente di guida.

Oltre a ciò, c’è chi chiede limiti ben precisi allo sconto sulle multe e sulle contestazioni stradali. Biserni, Presidente dell’Asaps, dice: “Non è possibile prevedere sconti di alcun genere per alcune tipologie di sanzioni come quelle legate alla sicurezza dei bambini e all’abuso di alcolici e anche sull’uso del cellulare alla guida nutriamo perplessità”.

 

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *