Jaguar Land Rover spinge il pedale dell’ibrido

Jaguar Land Rover vede un futuro in cui le auto elettriche e ibride avranno sempre più importanza. E, per non rimanere esclusa da tale business, la società ha ribadito il proprio impegno a fare la propria parte sul fronte dell’elettrificazione, con un’operazione che potrebbe permettere al brand di salire prepotentemente alla ribalta.

Jlr ha infatti svelato una Jaguar EType Convertible d’epoca, chiamata Zero (esattamente come le emissioni che dovrebbe produrre), trasformata in elettrica. Un prototipo che diventa immediatamente il simbolo di questa nuova fase di rivoluzione a ioni di litio, e che è altresì il simbolo di quelle che dovrebbero essere le prossime mosse dell’intero gruppo Jaguar Land Rover.

D’altronde, non è affatto una novità che più volte il chief executive officer Ralf Speth si sia speso positivamente per parlare del ruolo della tecnologia elettrica e ibrida sull’industria dell’auto, affermando inoltre che il proprio brand produrrà, a partire dal 2020, solo modelli elettrificati: dunque, non solamente auto elettriche vere e proprie, quanto anche e soprattutto ibride e ibride plug-in.

La mossa strategica di Jaguar Land Rover non è certamente l’unica nel settore auto: una simile mossa è stata già annunciata da Volvo nel corso dello scorso mese di luglio. E non è nemmeno una novità assoluta per la stessa Jlr, considerato che negli scorsi mesi la società aveva definito il primo modello Jaguar totalmente elettrico, denominato I-Pace. Si tratta di un suv, ovviamente non ancora disponibile, con autonomia stimata di circa 500 km e con debutto stimato per il prossimo anno.

Il gruppo inglese vuole però spingersi ancora oltre, e insieme alla E-Type a batteria, ha annunciato un concept (Future Type) che ha catturato enorme attenzione…

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *