Liquido del radiatore, come controllarlo e aggiungerlo

Il liquido del radiatore è un elemento fondamentale per il “benessere” del tuo veicolo. Meglio allora prepararsi a curarlo adeguatamente, provvedendo a periodici controlli e aggiunte.

Per far ciò, avrai bisogno semplicemente i uno straccio, dell’apposita soluzione di lavaggio radiatore, del liquido refrigerante, di un imbuto e di un recipiente del liquido refrigerante usato.

Ricorda che il radiatore e il sistema di raffreddamento della tua auto devono essere puliti periodicamente per funzionare in modo efficiente ed efficace. Con la normale usura, infatti, il radiatore dell’auto accumula depositi che possono danneggiare il sistema di raffreddamento. Lo scarico del radiatore è un modo rapido ed economico per mantenere l’impianto in forma e, anche se non tutti sanno come fare, nella maggior parte dei casi sarà sufficiente consultare il manuale del produttore per scoprire se è necessario lavare il radiatore ogni anno o ogni due anni.

Come fare?

In primo luogo, assicurati che la tua auto sia completamente fredda prima di iniziare. Non effettuare questa operazione appena hai percorso dei chilometri, perché corri il rischio di scottarti.

Consulta dunque il manuale d’uso per trovare il tappo di scarico del radiatore. Metti in posizione il contenitore del liquido refrigerante usato, svita il tappo di scarico e lascia che il vecchio liquido refrigerante si scarichi completamente. Avvita quindi il tappo di scarico, e rimuovere il tappo del radiatore.

Utilizza ora un imbuto per aggiungere la soluzione di lavaggio del radiatore e quindi riempi il resto del radiatore con acqua. Avvita il tappo del radiatore.

A questo punto, avvia l’automobile e lasciarla funzionare fino a quando non raggiunge la normale temperatura di funzionamento. Accendi il riscaldatore nella sua posizione più calda, e lasciare che l’auto funzioni per 10 minuti. Spegni l’auto e attendi che il motore si raffreddi completamente.

Scarica a questo punto il contenuto del radiatore e riempi il radiatore con liquido refrigerante fresco. Assicurati naturalmente di smaltire il vecchio liquido refrigerante in modo sicuro, portandolo in un negozio di ricambi auto, in un distributore di benzina o da un meccanico. Il vecchio refrigerante è infatti tossico e, per giunta, il suo sapore dolce può essere allettante per gli animali domestici.

Ricorda che questa operazione deve essere ripetuta periodicamente, al massimo una volta ogni due anni. E – ribadiamo – fallo sempre a fredda: l’elevata temperatura può infatti essere un problema pericoloso quando si sta lavorando sulla tua auto, dunque assicurati di dare al tuo motore il giusto tempo per raffreddarsi prima di iniziare e prima di scaricare il radiatore.

 

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi