Mercato auto, stabile il settore nel mese di agosto

aciSecondo quanto affermano gli ultimi dati disponibili dall’Aci, ad agosto il mercato delle auto usate avrebbe mostrato una prestazione di assoluta stabilità, con un andamento dello + 0,1% dei passaggi di proprietà, al netto delle c.d. “minivolture” (cioè dei passaggi temporanei a nome del concessionario, in attesa della rivendita al cliente finale), rispetto a quanto stato registrato nello stesso periodo dell’anno precedente.

Il risultato non manca comunque di essere interpretabile in più modi. Ad esempio, l’elemento statistico passa dalla stabilità alla decisa negatività se si tiene conto dei termini di media giornaliera (- 4,7%). In ogni caso, per ogni 100 autovetture nuove ne sarebbero state vendute 201 usate nel mese, contro 162 di media nei primi otto mesi dell’anno. Fanno meglio, invece, i motocicli. Per loro la prestazione è di un incremento del 5,3% nei passaggi di proprietà, depurati dalle minivolture, con un incremento dello 0,4% in termini di media giornaliera.

Leggi anche: Ford Fiesta sempre più amata in Europa

Ancora, i dati Aci affermano che tra il mese di gennaio 2015 e quello di agosto 2015, i passaggi di proprietà “netti” hanno portato un incremento del 6,1% per quanto concerne le autovetture, e del 5,8% per quanto invece concerne i motocicli.

Infine, si tenga conto come sempre nel corso dello stesso mese di agosto 2015 sia positivo il bilancio dei veicoli radiati, con un aumento positivo del 9,8% delle radiazioni delle autovetture rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, e del 4,6% in termini di media giornaliera. Ancora, il tasso unitario di sostituzione è stato pari a 0,97 nel mese di agosto: ogni 100 auto iscritte pertanto ne sono state radiate 97. Ulteriormente significativi sono i dati relativi al settore dei motocicli, che ha chiuso il bilancio mensile con una variazione positiva del 22,4% delle radiazioni delle due ruote rispetto all’agosto 2014, e del 18,5% in termini di media giornaliera. Nei primi otto mesi del 2015 le radiazioni di auto sono aumentate del 4,4%, quelle dei motocicli del 10,7%.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *