Milano Auto Show 2014, proseguono i lavori di organizzazione

milano auto showProseguono a buon ritmo anche durante questa ultima parte d’estate i lavori di predisposizione del prossimo Milano Auto Show 2014, il Salone dell’Auto che dovrebbe riportare i grandi appuntamenti internazionali all’interno dei confini del nostro Paese.

Come ricordato dagli stessi organizzatori dell’evento lombardo, infatti, la crisi ha purtroppo condotto gli organizzatori del precedente Salone Italiano dell’Automobile, che si svolgeva a Bologna, a procedere all’annullamento dell’iniziativa nell’ottobre del 2013. Ora, il Salone di Milano cerca di riportare i vecchi fasti della Mostra internazionale in Italia, anche considerando il fatto che dal 2009 la metà delle case auto presenti in Italia ha scelto deliberatamente di non partecipare con i propri stand al Salone nazionale.

Alla luce di quanto precede, l’Italia è dunque rimasta priva di una importante rassegna internazionale dedicata al mondo delle quattro ruote. Una carenza che è definibile come “record”, valutato che dal momento della nascita dell’automobile, non è mai capitato che il nostro Paese rimanesse privo di un simile approccio globale (fatta eccezione per gli anni della seconda guerra mondiale).

In risposta a tale mancanza, nasce quindi il nuovo Salone milanese, organizzato da Promotor in accordo con Fiera Milano. L’evento è in programma dal prossimo 11 dicembre al 21 dicembre, declinato con particolare riferimento all’alta tecnologia, al mondo digitale, al design, alla moda, alla cultura: non più elementi di “arredo”, ma parti integranti dell’evento.

Oltre che gli eventi in Fiera, la settimana (allargata) del Salone Auto prevedono una ricca gamma di mostre, eventi serali, iniziative speciali e tanto altro ancora, contraddistinguendo in maniera specifica una città dall’atmosfera magica e – al momento – natalizia. Gli eventi live saranno sviluppati sulla presenza diffusa sul territorio di costruttori di automobili, con particolare concentrazione nel Quadrilatero della Moda, nei distretti di Brera e di Tortona.

Ancora, a conferma dell’importanza della settimana milanese, e della volontà di porsi con un nuovo approccio stilisticamente più idoneo, Promotor rende noto di aver stretto importanti partenership con il gruppo editoriale Condè Nast, coinvolgendo pertanto le testate Vogue, L’Uomo Vogue, GQ e Wired.

In maniera ancora più specifica, Condè Nast seguirà la direzione artistica di tutta la Milano Auto Week, realizzando attività e iniziative che avranno l’automobile come essenziale protagonista, prima e durante le giornate di apertura del Salone. Non rimane quindi che attendere gli eventi di dicembre: coloro i quali volessero ingannare l’attesa reperendo nuove informazioni, possono farlo collegandosi al sito internet milanoautoshow.it.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi