Quali sono le auto più facili da vendere su Internet?

0307_3+2003_renault_megane_ii_sedan+rear_leftVi siete mai chiesti quali siano le auto più facili da vendere su Internet? Se la risposta è positiva, il riscontro ufficiale arriva da Autouncle.it che – riportava pochi giorni fa GQ – ha individuato nella Renault Megane il modello di auto più facilmente collocabile: è infatti sufficiente un mese, o poco più, per poter individuare un compratore per questa vettura. A beneficio della Megane, oltre a una buona qualità (è stata l’auto dell’anno nel 2003), anche un prezzo di mercato molto basso, che permette di portarsi a casa tale quattro ruote per circa 1.600 euro.

La classifica – stilata dal motore di ricerca danese attingendo ai dati di vendita degli esemplari prodotti negli ultimi 10 anni – vede al secondo posto la Peugeot 307, la berlina transalpina che 13 anni or sono sostituì la 306 SW, e che oggi è stata rimpiazzata dalla 308 e, nel gradino più basso del podio, la Citroen C3. Per trovare un’italiana bisogna compiere un po’ di strada, ma non tanto. Al quarto posto troviamo infatti la Fiat Punto, nella seconda versione del 2003 (la 188 FL), che è venduta in circa 33 giorni.

Leggi anche: Mercato auto, nuova crescita riscontrata nell’Unione Europea, Fiat Chrysler + 9%

Ad ogni modo, la classifica cambia – e non poco – se si escludono i dati dei concessionari, e ci si riferisce solamente agli interscambi compiuti dai privati. In questo caso al primo posto troviamo la già citata Fiat Punto, che si vende in 34 giorni, mentre un gradino più in basso, e non senza qualche sorpresina, si trova la Fiat Qubo, la multispazio compatta che nel 2008 uscì su ispirazione (piuttosto libera) del Fiorino. Mentre un concessionario impiega 50 giorni per venderla, i privati impiegano appena 39 giorni. Al terzo posto si trova ancora la Renault Megane II, con 43 giorni medi di vendita, e poi la Peugeot 307, e la Citroen C2.

Per quanto concerne le auto più vendute tra marzo e aprile 2015, la più apprezzata sembra infine essere la Lancia Y.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi