Sicurezza su strada, Honda rivoluziona i sistemi anti-incidente

honda acuraHonda sta per rivoluzionare i sistemi di sicurezza stradale attraverso la previsione di apparati elettronici che permetteranno una interazione tra utenti della strada (compresi i motociclisti e… i pedoni). Tutti i protagonisti tra quattro e due ruote potranno infatti interagire tra loro, segnalando a entrambi i guidatore le potenziali situazioni di pericolo e contribuendo, in tal modo, a evitare pregiudizi particolarmente gravi sulle strade di tutto il mondo.

La novità verrà presentata ufficialmente per la prima volta all’ITS World Congress a Detroit, e dal successivo anno potrebbero effettivamente essere innestati all’interno di un veicolo a motore. Tra le opzioni selezionabili nel dispositivo integrabile in auto o in moto spicca la possibilità di poter segnalare l’entrata e l’uscita automatica dall’autostrada, il cambio di corsia assistito, la segnalazione dei principali pericoli sul manto autostradale, la comunicazione di tra più veicoli (utile per poter effettuare un traino virtuale di altra autovettura).

Consapevole della forte importanza del marchio, Honda ha inoltre riservato alcune attenzioni specifiche per il mondo delle due ruote, introducendo le tecnologie V2P/B e V2M, che individuano un pericolo di collisione con pedoni e moto, segnalandolo al conducente. Un sistema che pertanto punta a evitare le situazioni più complesse e drammatiche, attraverso un approccio rivoluzionario di grande previdenza.

La creazione e la diffusione di sistemi di trasporto avanzati e intelligenti è la nuova frontiera che ci siamo posti, nell’intento di eliminare completamente un giorno incidenti con morti e feriti. Questo è il nostro sogno” – ha dichiarato in proposito Frank Paluch, presidente del reparto R&D di Honda America. Per quanto concerne i primi modelli che riusciranno a inglobare le novità sopra anticipate, il primo mezzo sarà la Acura TLX, in grado di inglobare una telecamera e un sistema di radar e sensori particolarmente sofisticati, utili per poter “ospitare” le funzionalità espresse.

Per saperne di più occorrerà tuttavia attendere il prossimo 7 settembre, quando prenderà il via l’ITS World Congress. Solamente da questo momento le novità predisposte da Honda potranno essere completamente svelate: considerando che mancano poche ore a tale data, non ci resta che pazientare ancora per un pò, e comprendere se l’attesa sarà ripagata da un’effettiva “rivoluzione” nei sistemi di sicurezza auto.

Continuate pertanto a seguirci per poter disporre di tutte le informazioni più aggiornate sull’andamento delle novità Honda e, più in generale, su tutti i nuovi approcci di sicurezza predisposti dalle compagnie auto.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi