Successo di vendite per Rolls Royce

Rolls-Royce-PhantomSecondo i dati ufficiali, Rolls Royce lo scorso anno ha venudto 4.063 unità dello storico marchio. È la prima volta che la società inglese supera quota 4 mila auto vendute da quando è stata fondata, 111 anni fa. Con tale prestazioni il brand conferma il proprio primato sul mercato delle vetture di lusso, con i suoi modelli che superano agevolmente la ben invidiabile cifra di 200 mila euro.

Un settore che sembra essere stato abbondantemente risparmiato dagli effetti della crisi economia mondiale, che se pur produce conseguenze negative sul fronte della generalità delle immatricolazioni, non scalfisce questa preziosa nicchia.

In effetti, a ben osservare le statistiche ufficiali, si tratterebbe del quinto anno consecutivo che Rolls-Royce batte il proprio record di vendite. Un filotto estremamente soddisfacente, che sembra essere stato realizzato proprio nel momento di maggiore difficoltà dell’industria automotive.

Dal 2009, il gruppo inglese ha infatti quadruplicato le vendite, già decuplicate dal 2003, anno in cui il marchio dell’automobile di lusso è stato ricondotto sotto il controllo della Bmw, al termine di una lunga serie di negoziazioni, passi in avanti, contrasti, dispute e molto altro ancora, contro il proprio concorrente storico, Volkswagen.

Dispute ex ante a parte, le cifre ora oggetto di dati consuntivi dimostrano il successo della strategia messa
in atto dall’operatore tedesco del settore alto di gamma, che basa la propria forza commerciale su una offerta molto allargata, in grado di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza (naturalmente, luxury!). Accanto al meraviglioso modello Phantom, una super berlina molto classica e ancora oggi estremamente amata, il costruttore ha lanciato anche un coupé sportivo, la Wraith, nel 2013, rinnovato alla fine dell’anno scorso, la più compatta Ghost, ed ha in mente altre novità per il prossimo futuro.

Leggi anche: Superbollo, tutte le auto che lo pagano

Il tutto, val la pena ricordarlo, senza scalfire la sua imponente tradizione, vero punto di vantaggio e pregio della produzione. Le auto escono infatti dalla propria fabbrica di Goodwood, in Inghilterra, con sedili e plancia che continuano ad essere realizzati a mano da artigiani, e con la carrozzeria che proviene da un subappaltatore tedesco.

Rolls Royce ha inoltre recentemente dichiarato la volontà di investire in un nuovo centro tecnologico e logistico, pronto nel 2016.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *