Come verificare se il bollo auto è stato pagato

Dove effettuare il versamento e come verificare se il bollo auto è stato pagato

Del bollo auto, su questo blog, abbiamo parlato spesso (a tal proposito, saltate all’ultimo paragrafo per sapere come verificare se il bollo auto è stato pagato).

In un precedente articolo, ad esempio, abbiamo chiarito dove sia possibile effettuare il versamento e, in un’altra occasione, ci siamo soffermati a specificare quali siano, infine, le conseguenze previste per un bollo auto non pagato.

Fatta la dovuta premessa, nel nostro articolo di oggi riprenderemo l’argomento e, oltre a riassumere le nozioni precedentemente espresse (converrete con noi, repetita iuvant), descriveremo la procedura di cui avvalersi per verificare se il bollo auto è stato pagato.

Continuate a leggere e ne saprete di più.

Per verificare se il bollo auto è stato pagato e per sapere come fare a effettuare il versamento…

Come vi abbiamo già spiegato in una recente occasione,il bollo auto è la tassa che, essendo legata al possesso della vettura, va pagata anche se di una macchina non si fa alcun uso né impiego.

Una volta che avrete proceduto a verificare se il bollo auto è stato pagato, potrete effettuare il versamento presso un tabaccaio abilitato, in un ufficio postale, in alcune banche, presso una delegazione ACI, nelle agenzie preposte e, in alcune regioni d’Italia, sul sito internet dell’ACI. Per sapere quanto dovrete versare, calcolate l’ammontare inserendo, nel form sul sito dell’ACI, la targa dell’auto.

Ma come fare a verificare se il bollo auto è stato pagato?

Come verificare se il bollo auto è stato pagato?

Per verificare se il bollo auto è stato pagato, potete collegarvi al sito internet dell’ACI e compilare il modulo con tutte le informazioni sulla vettura in questione.

Eventualmente, potete verificare se il bollo auto è stato pagato recandovi sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Qui, infatti, troverete un altro apposito modulo in cui vi sarà chiesto di inserire la Regione di residenza, la targa, la categoria del mezzo e l’anno di pagamento. Tale servizio, però, non è valido per tutte le località italiane.

Ad ogni modo, non dimenticate di verificare se il bollo auto è stato pagato ed, eventualmente, regolarizzate la vostra posizione. Come spiegato in un precedente articolo, infatti, si rischiano sanzioni pari al 2,5% dell’importo, più interessi, se non si è pagato da meno di 30 giorni, al 3%, più interessi, se non si è pagato da meno di un anno e a un minimo del 10%, più interessi, se non si è pagato da più di un anno. Dopo tre anni, invece, l’auto viene cancellata dal PRA, mentre la targa e la carta di circolazione sono ritirate fino a regolarizzazione della situazione.

 

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *