Check up dell’auto prima di mettersi in viaggio! pt.3

Quì parte 2.

Eccoci giunti alla terza parte della nostra guida sui Check up necessari prima di partire per un viaggio.
Oggi ci occuperemo del controllo e dell’eventuale sostituzione della batteria dell’auto!

Innanzitutto bisogna precisare che se la batteria ha meno di due anni e non ha mai dato alcun problema non è essenziale controllarne la funzionalità, poiché molto probabilmente non darà problemi durante il viaggio, tuttavia un check up in più non guasta mai, soprattutto prima di percorrere lunghe distanze.
Se invece la batteria ha più di 3 anni è d’obbligo controllarne la funzionalità poiché potrebbe essere il caso di sostituirla.

La prima cosa da controllare per testare il corretto funzionamento della batteria, è che su ambedue i poli (rispettivamente + e -) non via siano depositi di ossido che possano portare al malfunzionamento della stessa.
In ogni caso, se dovessero esserci, basterà pulire i poli con una spazzola di ferro ed eventualmente ungere con del grasso per evitare che il problema si presenti nuovamente.

Un altro modo semplice e veloce per eseguire il check up della nostra batteria è quello di controllare il cosiddetto “occhio magico“, presente su alcuni modelli di batterie per auto. Se quest’ultimo è di colore verde significa che la batteria è in buono stato, e potete tranquillamente passare oltre.

Se non siete ancora soddisfatti, potrete passare a controllare con un tester il voltaggio della batteria.
Dovrete munirvi di un multimetro nel quale collegherete il negativo sulla terra ed il positivo nell’apposita entrata utile a misurare il voltaggio, come in foto:

Una volta selezionata la corrente continua potrete portarvi su un settaggio di circa 20V. Inserite il terminale negativo (di norma nero) sul polo negativo, e il rimanente terminale positivo (di norma rosso) sul rispettivo polo positivo.
Un valore ottimale oscillerà tra i 12,50 – 13V.
Se il valore dovesse essere inferiore ai 12V è consigliato sostituire la batteria.

Passiamo ora a qualche accorgimento per prolungare la vita della nostra batteria:

  • Spegnere i fari ed altri dispositivi elettronici quando si parcheggia l’auto;
  • Evitare l’uso di caricabatterie collegati all’accendisigari a motore spento;
  • In inverno, una volta parcheggiati, spegnere tutti i dispositivi (luci, tergicristalli, aria condizionata, ecc.) e lasciare il motore acceso un paio di minuti, per fare in modo che la corrente passi dall’alternatore e carichi la batteria.

E con questi consigli utili si conclude anche la terza parte del nostro Check up. Continuate a seguirci per scoprire altri consigli per rendere il vostro mezzo sempre più efficente!

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi