Offerta nuova Panda Cross

fiat pandaRecentemente abbiamo avuto modo di analizzare l’andamento delle immatricolazioni di Fiat e dell’intero gruppo Fca, scoprendo come le compagini che facciano capo al Lingotto stiano tenendo il passo dei principali concorrenti, riuscendo a consolidare le proprie quote di mercato nei principali Paesi di destinazione della propria offerta commerciale.

Cogliendo la palla al balzo, in questi giorni cercheremo di ravvivare alcune offerte presenti presso le principali concessionarie italiane, scoprendo in che modo poter metter mano su alcune delle vetture Fiat (ma non solo!) a condizioni particolarmente interessanti.

In merito, è oggi la volta della nuova Panda Cross, attualmente promossa con la formula 4 Cross che comprende 4 anni di finanziamento con anticipo Zero, 4 anni di assicurazione furto e incendio, 4 anni di garanzia (di cui 2 di garanzia contrattuale e 2 di garanzia estesa), 4 anni di manutenzione programmata.

L’offerta, valida fino al 31 gennaio 2015 in caso di permuta o di rottamazione, e per un numero limitato di vetture in pronta consegna, è dunque particolarmente allettante, valutando che ampio ed esteso nel tempo è il numero dei benefici assicurativi, di garanzia, di manutenzione e di assistenza.

Leggi anche: Fiat Panda con cambio automatico DuoLogic

Nel dettaglio, ipotizzando l’acquisto di una Panda Cross 0.9 Twin Air 90 cv 4×4, il prezzo promozionale applicato dalle concessionarie Fiat che sono aderenti all’iniziativa sarà pari a 17.490 euro, in caso di permuta o rottamazione, con IPT e contributo PFUE esclusi. L’anticipo zero verrà accompagnato da 48 rate mensili da 449,28 euro, per un importo totale del credito pari a 18.999,93 euro, ivi inclusi SavaDna per 200 euro e prestito protetto (facoltativo) per 999,93 euro, spese di pratica per 300 euro, bolli per 14,62 euro.

Secondo il piano finanziario di Fiat, dunque, gli interessi ammontano a 2.397,51 euro, con importo totale dovuto di 21.580,44 euro. Devono inoltre essere comprese spese di incasso del rid SEPA pari a 3,5 euro per rata, spese di invio dell’estratto conto per 3 euro. Il tasso annuo nominale è del 5,95%, mentre il TAEG sarà pari all’8,09%.

Complessivamente, si tratta di un’iniziativa piuttosto interessante, sebbene il TAEG di riferimento non siano certamente tra i migliori e più allettanti del mercato. Ottimo comunque l’abbinamento con il pacchetto di assicurazioni, garanzia e manutenzioni programmate, che vanno a compensare eventuali “malus” derivanti dal tasso annuo nominale ben lontano dallo zero.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *