Come stare svegli al volante ed evitare incidenti

sonno-al-volante-1-770x572Il periodo delle feste è oramai prossimo, e con esso anche la tentazione di fare le ore piccole e celebrare il tempo più magico dell’anno. Una condizione ideale che, purtroppo, espone molti automobilisti al rischio di subire tragiche conseguenze per disattenzioni, colpi di sonno e altre situazioni da evitare. Ma come fare?

I consigli per stare svegli al volante ed evitare incidenti sono abbastanza basilari. Eppure, nonostante ciò, moltissime persone continuano a ignorarli, preferendo porre a serio rischio la propria vita, e dimenticandosi delle opportune norme di buon senso.

Per poter rinfrescarvi la memoria, ricordiamo anzitutto come sia essenziale evitare di assumere sostanze che possano impattare negativamente sulla soglia di vigilanza: gli alcolici e alcuni farmaci dovrebbero pertanto essere messi al bando. Consumate invece pasti leggeri che non siano troppo ricchi di grassi e di carboidrati.

Ancora, ricordate di non viaggiare mai a tarda notte e, più in generale, in tutte quelle ore in cui siete abituati a dormire. In quei frangenti il nostro corpo è infatti “programmato” per la pennichella, e pertanto sarebbe bene evitare di affaticarsi proprio in quei momenti. Se proprio dovete fare un viaggio di notte, fatelo in compagnia, poichè chiacchierare aiuterà a stare svegli e attenti.

Leggi anche: Flop di vendite Volkswagen negli Stati Uniti

Potrebbe altresì essere utile – a patto di non esagerare – assumere sostanze che possono aumentare la soglia di attenzione, come i caffè e le bibite energetiche (ma attenzione, non proteggono dal rischio di sonnolenza!). Altro “trucco” è quello di abbassare il finestrino, o almeno parte di esso: il freddo pare infatti che possa stimolare positivamente il nervo trigemino, che a sua volta ha una connessione con il livello di veglia.

Se infine il sonno vi sta per cogliere, fermatevi immediatamente e procedete a fare una sosta riposante: anche una pausa di 20-30 minuti può essere fondamentale per poter riprendere la giusta consapevolezza e la giusta forza e, dunque, abbracciare con convinzione un nuovo viaggio!

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *