Home News Come si disegna un’auto?

Come si disegna un’auto?

Come si disegna un’auto? News  La progettazione di una nuova auto pronta per la produzione richiede anni. Ci sono tante regole da rispettare, e numerosi aspetti che i tecnici dovranno cercare di approntare prima di avviare i processi produttivi.

Tuttavia, il “puro” lavoro di progettazione di una nuova auto richiede solo pochi minuti, o addirittura secondi. Basta infatti uno schizzo su un pezzo di carta straccia durante una riunione per poter fare il primo step in un percorso che condurrà migliaia o milioni di persone a sedersi sulla propria vettura preferita.

Come se non bastasse, il software di progettazione computerizzata ha democratizzato il design dell’auto. Chiunque conosca bene Adobe Photoshop può infatti creare un’auto nuova dall’aspetto realistico e… un recente focus di Autocar ha cercato di fare il punto su questo tema.

Il primo step è quello della ricerca. A meno che non si riceva un forte suggerimento da un designer chiave su quale concept car guardare, il processo di progettazione si inizia raccogliendo le immagini di tutti i modelli rilevanti che potrebbero influenzare l’auto che un designer deve creare. Questo di solito comprende l’intera gamma del marchio in questione e le sue concept car dei 10 anni precedenti. Si guardano inoltre anche gli schizzi ufficiali (che spesso rivelano ciò che passa per la mente dei designer).

Quindi, si studiano i concetti in dettaglio per capire quali sono le parti che andranno a comporre l’auto di produzione e come potrebbe evolvere la superficie delle auto. Se si sta creando l’ultima versione di un modello già esistente, si vedrà come quel modello si sta evolvendo e si potrà fare il proprio giudizio su quanto sarà audace la nuova auto.

Se si tratta di un modello completamente nuovo, si potrà osservare le auto esistenti nella classe per aiutare con le proporzioni e applicare lo stile del marchio che credo si possa vedere su questo tipo di auto.

In secondo luogo, si procederà con la scelta dello stile. Se è per la copertina, ci si limiterà a un’immagine pulita, fotorealistica. Se invece il design è per un’auto che deve comparire nella sezione “notizie”, si avrà sicuramente più scelta, perché le immagini non dovranno essere così complete e di solito sono realizzate interamente da zero, scegliendo qualsiasi angolazione e maggiore creatività.

Quindi, si inizia a produrre i primi schizzi, sul blocco note o sul computer. Oramai i designer usano un touchscreen (come Wacom) e Photoshop. Si continuerà intanto a guardare le immagini salvate in precedenza per individuare le migliori proporzioni e lo stile.

Una volta che si sarà soddisfatti dello schizzo, si procederà con il creare gli strati di base per le aree nere (ruote, ombre, finestrini, luci, ecc.) e la forma della carrozzeria principale dell’auto, e quindi si creerà uno sfondo neutro, iniziando a generare percorsi per ogni parte per la riselezione.

Si procederà quindi con l’ombreggiatura, al fine di dare un effetto tridimensionale al modello. Lo step successivo sarà quello di aggiungere delle linee di chiusura, che aiutano ad esprimere la forma allo stesso modo in cui le linee di contorno aiutano negli schizzi. Poi si inizia ad aggiungere dettagli come luci, bocchette, prese d’aria, finestrini, ecc., ricordandosi sempre dove si trova la fonte di luce.

Ancora, usando più strati, il designer inizierà a progettare i punti salienti della vettura, enfatizzando le parti dell’auto che si desidera mettere in risalto. Si procederà con il regolare i dettagli e cambiare l’ombreggiatura per far combaciare il tutto, e poi concentrarsi sugli sfondi e sui colori.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here