Come risparmiare carburante, funziona o no?

20--01-2013_234850

Leonardo Grieco è un meccanico di Saltrio, provincia di Varese. Dopo anni di onorata carriera e tanta esperienza accumulata in officina, di recente ha ottenuto un brevetto per aver inventato il Kinetic Drive System, un kit che permette alla vettura su cui è installato di risparmiare carburante pur percorrendo gli stessi chilometri. “Ho montato il sistema su una vecchia Skoda 1900 Turbo Diesel – dice l’inventore – Ho già fatto 50 mila chilometri e i risultati sono sorprendenti. L’auto, che ad oggi ha 290 mila chilometri e ne fa abitualmente circa 500 con un pieno, con il Kds resta stabilmente sopra i mille”.
In Svizzera, il kit che permette di risparmiare carburante può essere già installato sulle automobili e in qualche officina può essere montato ad un prezzo poco inferiore alle duemila euro. Qui in Italia, invece, l’idea del signor Grieco è stata attualmente rifiutata.

Come funziona il kit che fa risparmiare carburante

Lo stesso Grieco spiega il funzionamento del kinetic Drive System, il kit che fa risparmiare carburante, con le seguenti parole: “Una volta accelerata la massa, la macchina resta su un numero di giri ottimale e ad ogni cambio di marcia risparmia 700 giri motore. Mentre normalmente si scende al minimo di giri, qui si utilizza il motore soltanto quando dà la coppia migliore, fra i 1700 e i 2300 giri. Praticamente, la macchina viaggia quasi sempre a basso regime. Basta un colpo di gas ogni tanto e ci si mantiene a velocità di crociera. Non c’è pedale della frizione e per cambiare si usa solamente la mano”.

In Italia il kit che fa risparmiare carburante non interessa

Il signor Grieco ha proposto la sua idea a tutte le più importanti case automobilistiche. La risposta è stata sempre la stessa: “Ci dispiace, ma non ci interessa”. A detta dell’inventore di Saltrio, il Kinetic Drive System, kit che permette di risparmiare carburante, è stato bocciato senza neanche essere stato testato. Ci sono pareri altamente discordanti in rete, sulla teoria e sulle funzionalità del prodotto, in molti ne discutono l’effettiva efficacia. E voi, cosa ne pensate?

[play=http://www.youtube.com/watch?v=rCU0enleJTg]

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *